Regione Puglia

Bandi e Avvisi Leader 2014-2020

Pin It

FAQ 1  del 23 Settembre 2019

Domanda: Tra le spese ammissibili, può rientrare la costruzione di un muro di cinta o il completamento di un muretto a secco?

Risposta: NO

 

 

 

FAQ 2 del 23 Settembre 2019

Domanda: Tra le spese ammissibili, può rientrare l’ammodernamento (rifacimento del rivestimento interno) di una piscina allocata all’interno della proprietà

Risposta: NO. Il bando finanzia “progetti d’investimento” per nuove attività o già esistenti. Le spese ammissibili previste nell’art. 10 non possono essere semplicemente di mera sostituzione o di semplice ristrutturazione. Deveno pertanto migliorare l’offerta della fornitura dei servizi rientranti nell’attività di B&B:

“ Tipologia degli investimenti e costi ammissibili".

Sarà comunque, la CTV ad esaminare la singola domanda di investimento, valutare l’ammissibilità del progetto presentato e le spese di investimento.

 

FAQ 3 del 23 Settembre 2019

Domanda: Nel caso in cui si volesse realizzare un’area di sosta caravan, il terreno deve avere una metratura minima? C’è un riferimento normativo relativo alle aree di sosta?

Risposta: Sul punto in questione, è stata pubblicata sul sito del Gal la L.R. N. 11 del 11-02-1999  "Disciplina delle strutture ricettive ex artt. 5, 6 e 10 della legge 17 maggio 1983, n. 217, delle attività turistiche ad uso pubblico gestite in regime di concessione e delle associazioni senza scopo di lucro". Tuttavia, tale fattispecie riguarda normative di natura urbanistica che devono essere verificate dal proprio  tecnico incaricato in considerazione anche di eventuali Regolamenti Comunali adottati dall’Ente locale in cui è ubicato il terreno.

 

FAQ 4 del 23 Settembre 2019

Domanda: E' necessario dimostrare tramite conto corrente bancario di essere già in possesso delle somme relative all’IVA?

Risposta: NO. E’ necessario aprire un conto corrente dedicato sul quale transiteranno tutte le somme necessarie per l’investimento come previsto dal bando.

 

FAQ 5 del 23 Settembre 2019

Domanda: La NUDA PROPRIETA’ corrisponde a titolo di possesso?

Risposta: NO

 

FAQ  6 del 23 Settembre 2019

Domanda: Qualora si acquistassero infissi che rispettano i criteri di sostenibilità, si può usufruire delle agevolazioni statali per il risparmio energetico?

Risposta: NO

 

FAQ  7 del 23 Settembre 2019

Domanda: Il contratto di affitto (che deve essere registrato secondo quanto scritto sul bando), può essere registrato dopo la fase di ricevibilità  e quindi prima dell'eventuale firma del contratto di finanziamento? Questa procedura può essere nella fase di ricevibilità (contratto semplicemente sottoscritto dalle parti) causa di esclusione in questa fase?

Risposta:  NO. L’assenza di un titolo di possesso (proprietà e/o usufrutto e/o locazione regolarmente registrato) alla presentazione della domanda  DI SOSTEGNO, è CAUSA DI IRRICEVIBILITA’, COME RIPORTATO NELL’ARTICOLO 8 – Ammissibilità di carattere specifico del Bando.

 

FAQ  8 del 25 Settembre 2019

Domanda: Il Bando prevede all’art. 14 “Documentazione da allegare alla domanda di sostegno”,  lett. A punto 14 l’invio di:  “ Il Certificato generale del Casellario Giudiziario ai fini della valutazione di Carichi Pendenti”.  Oltre al  CERTIFICATO GENERALE” è necessario produrre anche il “CERTIFICATO PENALE PER I CARICHI PENDENTI”?

Risposta: NO. Viene richiesta la sola produzione del Certificato Generale del Casellario Giudiziale

 

FAQ  9 del 3 Ottobre 2019

Domanda: Con riferimento agli accordi di collaborazione tra le imprese, in che modo devono essere formalizzati? Esiste una modulistica di riferimento per la stipula?

Risposta: Non è stata predisposta una modulistica di riferimento per i suddetti, tuttavia, un accordo di collaborazione è inteso come accordo fra le parti, datato e sottoscritto da queste, dove siano riportate le attività di collaborazione, i tempi della stessa ed eventualmente quali le risorse impiegate.

 

FAQ  10 del 4 Ottobre 2019

Domanda: La verifica della regolarità contributiva (DURC) dei beneficiari è prevista alla data della presentazione della Domanda di Sostegno? Sarebbe motivo di esclusione la mancata presentazione della suddetta entro quella data?

Risposta: La circolare operativa prot 0001919 del 07/06/2019 del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambientale (pubblicata in allegato ai Bandi), dispone che la verifica del requisito della regolarità contributiva, attraverso l’acquisizione del DURC, debba essere spostata ed effettuata (anche in conformità al comma 8 quater, art. 31, L. 98 del 09.08.2013) negli altri stati del procedimento, a partire dal momento della concessione del sostegno a valle dell’eventuale favorevole completamento dell’istruttoria tecnico amministrativa in corso, mentre la verifica del mantenimento di detto requisito per l’intera durata della operazione finanziata, come previsto dagli stessi avvisi, debba essere effettuata al momento di ogni domanda di pagamento, di anticipazione/acconto e a saldo.

 

FAQ  11 del 14 Ottobre 2019

Domanda: L'impianto solare termico viene finanziato con fondi del bando? Se tale impianto è previsto nel progetto di ristrutturazione edilizia dell'immobile da dedicare all'attività comporta l'attribuzione del punteggio di 5 punti previsto per le fonti di energia rinnovabile?

Risposta: Si, è spesa ammissibile, tuttavia non  permette l’acquisizione del punteggio di 5 punti così come previsto dall’art. 15 “Criteri di selezione”  del bando, in quanto verrà valutata la “sola disponibilità di impianto fotovoltaico/eolico e/o solare termico riscontrabile da Dichiarazione di Conformità rilasciata dall’installatore ai sensi della DM37 2008 e s.m.i..” al momento della presentazione della DDS.

 

FAQ  12 del 14 Ottobre 2019

Domanda: Se all'interno di un preventivo per la realizzazioni dell'impianto idrico e di scarico è prevista la sola fornitura dei sanitari, il costo degli stessi viene incluso nelle spese per la fornitura o rientra nel budget per i lavori edili?

Risposta: Tali spese rientrano nella categoria dei lavori edili e fa fede, al fine del riconoscimento della spesa, il computo metrico estimativo redatto in funzione dei costi unitari del “Listino Prezzi delle Opere Pubbliche della Regione Puglia”. Qualora alcune voci di spesa non siano comprese nel prezziario di riferimento, si dovrà fare riferimento a tre preventivi comparabili e adeguatamente motivati con relazione.

 

FAQ  13 del 14 Ottobre 2019

Domanda: Ai fini dell'attribuzione del punteggio di cui alla lettera d), sono sufficienti impegni di stipula di accordi di collaborazione o occorre sottoscrivere gli accordi?

Risposta: Ai fini dell'attribuzione del punteggio di cui alla lettera d), per l’acquisizione del punteggio  come previsto dall’art. 15 “Criteri di selezione”  del bando, sono ritenuti validi anche gli impegni di stipula di accordi di collaborazione per la costituzione di reti di servizi locali per il turista, purché datati, sottoscritti da entrambi gli attori della collaborazione e riportanti le attività della futura collaborazione, i tempi della stessa ed eventualmente le risorse impiegate.

 

FAQ  14 del 17 Ottobre 2019

Chiarimenti sulle modalità di presentazione e ricevibilità delle domande di sostegno relativamente a:

  • DDS rilasciate sul portale SIAN da CAA, in riferimento a titolari per i quali era stata precedentemente richiesta l’associazione a cura di un tecnico abilitato, con l’invio dei Modelli 1 e 2;
  • DDS rilasciate sul portale SIAN da CAA, in riferimento a titolari per i quali non era stata precedentemente richiesta alcuna associazione.

Risposta:

Il dipartimento della Regione Puglia, responsabile della Sottomisura 19.2 del PSR Puglia 2014-2020, con comunicazione del 17 Ottobre 2019, specifica quanto segue:

I CAA sono dei soggetti privati ai quali AGEA delega i compiti di istruttoria dei fascicoli aziendali delle imprese agricole. Essi, previo mandato scritto del titolare dell'azienda, predispongono, validano ed inviano agli organismi pagatori, le istanze di erogazione degli incentivi, premi e indennità.

Pertanto i CAA sono, per mandato, già abilitati a compilare le domande di sostegno anche per i Bandi GAL.

In conclusione, i potenziali beneficiari possono scegliere di far abilitare un tecnico “terzo” per presentare la domanda, ma è solo una possibilità e non un obbligo”.

 

Torna all'inizio del contenuto