Regione Puglia

Bandi e Avvisi Leader 2014-2020

Pin It

Con  Determinazione dell’Autorità di Gestione n. 54 del 04.02.2021 sono state pubblicate le disposizioni generali in merito alla trasparenza e tracciabilità dei documenti giustificativi di spesa del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 della Regione Puglia.

Nel documento sono specificati alcuni aspetti relativi alla rendicontazione delle fatture elettroniche e definire le procedure per la regolarizzazione (qualora prevista) delle stesse prive di CUP e/o di altra scrittura equipollente e/o CIG.

La stessa riporta modalità cogenti di predisposizione e rendicontazione delle fatture elettroniche, descritte analiticamente nell’allegato in calce ed in sintesi richiamata di seguito :

 3.1 Predisposizione fattura a partire dal 01 gennaio 2021

Tutte le fatture emesse a partire dal 1 gennaio 2021 devono obbligatoriamente contenere il CUP e altra scrittura equipollente quale ad esempio ““PSR Puglia 2014-2020 Misura ….. sottomisura ……. Operazione …. bando di cui alla Delibera …n. domanda….”, pena l’applicazione delle sanzioni previste al successivo paragrafo 3.4, salvo i casi di deroga per le quali è obbligatoria specifica regolarizzazione della fattura elettronica come in seguito esplicitato (vedi DAG allegata)

3.2 Regolarizzazione delle fatture elettroniche prive di CUP, di scrittura equipollente, di CIG

Le fatture elettroniche emesse fino al 31 dicembre 2020 nonché quelle emesse dopo tale data oggetto delle deroghe previste nelle sottostanti Tabelle, qualora prive di CUP o di altra scrittura equipollente o di CIG (ove ricorre) devono essere obbligatoriamente regolarizzate, pena la non ammissibilità delle spese da esse documentate (vedi DAG allegata)

NOTA BENE – Secondo la n. D.A.G. n. 54 del 04.02.2021, le fatture datate post 1/1/2021 e prive del CUP e della scrittura equipollente NON sono rendicontabili e NON sono sanabili !!!.

Inoltre, il mancato riconoscimento delle suddette spese potrà essere ulteriormente sanzionato con l’applicazione delle penalità previste dall’art. 63 del Reg. UE n. 809/2014.

 

Fonte: disposizioni generali in merito alla trasparenza

Torna su