Regione Puglia

Cupagri 1

Cupagri WEB

L’intuizione è quella giusta: trasformare parte della nostra abitazione o una vecchia casa in una struttura ricettiva può essere un ottimo investimento in una terra a forte vocazione turistica come la nostra. Lo dimostrano anche le indagini sulle mete estive 2013, dove la Puglia risulta 2° (dopo il Trentino Alto Adige), con il Salento al 1° posto (Centro Studi Touring Club); in aumento gli stranieri attirati da paesaggio, cultura e gastronomia locale (target a cui il sistema turistico regionale ha fortemente puntato nelle strategie di promozione). Investire nel turismo quindi continua ad essere strumento per creare occasioni di reddito e generare benessere. 
Ma quali sono i passi da compiere e le cose da sapere per gestire una piccola struttura ricettiva?
Come è noto, il GAL Valle della Cupa offre opportunità di co-finanziamento per ristrutturare ed adeguare immobili da destinare a tale scopo. Possibilità da cogliere perché, a differenza di altri strumenti di sussidio, garantisce l’erogazione del 50% di contributo a fondo perduto, prerogativa che facilita l’accesso al credito presso gli istituti bancari. Le procedure da seguire per avviare l’attività sono quelle classiche per le attività commerciali: aprire la partita IVA, iscriversi alla Camera di Commercio e seguire la normativa regionale (L.R. Puglia n. 11/1999).
Inoltre sarebbe utile progettare un piano marketing, partendo dall’analisi del territorio che prevede: una ricerca di mercato sulle caratteristiche e le offerte delle altre strutture presenti, la tipologia di target a cui fare riferimento, le peculiarità del contesto in cui ricade l’immobile ed una raccolta di informazioni sull’offerta paesaggistica, culturale e gastronomica su cui fare leva per la promozione della propria struttura. 
Ed è proprio su questo piano che si gioca il successo dell’attività. La giusta combinazione della qualità del servizio offerto connessa con la capacità di fare rete e di promuoversi sono gli elementi centrali per posizionarsi sul mercato.
Qui entra in gioco il lato più creativo. La cura del dettaglio e l’originalità sono fondamentali per imprimere personalità alle camere , a seconda del target che si vuole avvicinare e delle caratteristiche del contesto in cui ci si trova. La scelta del nome, gli arredi, i colori, l’organizzazione degli spazi, il modo di relazionarsi con gli ospiti, saranno il biglietto da visita della nostra struttura sia nella promozione on line (attraverso fotografie, virtual tour o video) che per stimolare il passaparola positivo.

Torna all'inizio del contenuto