Regione Puglia

Cupagri 1

Cupagri WEB

Lunedi' 15 gennaio 2018 ore17.00 – SPAZIO FOCARA di  Novoli (Le) via Salice

Presentazione del PIANO D’AZIONE LOCALE 2014/2020 del GAL VALLE DELLA CUPA SRL  “Turismo rurale responsabile e sostenibile per la valorizzazione culturale dei luoghi e delle tradizioni”

Nel corso dell'incontro saranno presentate le Misure e gli Interventi previsti dal GAL VALLE DELLA CUPA S.R.L. nel Piano di Azione Locale relativo al PSR Puglia 2014-2020 - Progetto Leader.

Insieme ai rappresentanti istituzionali, interverranno per il GAL VALLE DELLA CUPA S.R.L.:

  • Il Presidente On. Avv.to Giuseppe TAURINO
  • Il Direttore Ing. Antonio Perrone
  • Il Resp. Marketing e Comunicazione Dott. Alessandro CAPODIECI

Cupagri WEB

Ad accompagnare i festeggiamenti in onore del Patrono di Novoli, Sant’Antonio Abate, numerose iniziative culturali e folkloristiche, oltre ad alcuni concerti di grande livello che vedranno salire sul palco artisti come Giuliano Palma, Edoardo Bennato, Tonino Carotone e Bobo Rondelli. In mezzo una serie di appuntamenti di grande interesse come il convegno su “La tutela delle tradizioni popolari nel mondo globale”, in programma il 12 gennaio, al quale prenderà parte anche il sottosegretario Dorina Bianchi. Sempre venerdì 12 gennaio, alle 10.30, al teatro comunale, è prevista la proiezione di un cortometraggio realizzato da I Move Puglia, mentre alle 17.30 verrà inaugurata la mostra “Immagimondo, volti e risvolti”, una personale di Francesco Congedo. Un’ora più tardi, alle 18, al Palazzo Baronale, verrà presentato il libro di Ada Fiore “Sono liberadentro”.

Sabato 13 gennaio, a partire dalle ore 15.30, si svolgerà il Premio letterario Nabokov, giunto alla dodicesima edizione.

Domenica 14 gennaio “La memoria diviene presenza”, una mostra di costumi popolari della Puglia e del Friuli Venezia Giulia e, alle 19.30, al teatro comunale, lo spettacolo di danza “Fuoco, fiamme e paradiso” del del Centro Danza “Il Sogno” di Novoli .

Lunedì 15 gennaio (ore 17, tensostruttura di via Salice) verrà presentato il Piano d’azione locale 2014/2020 Gal Valle della Cupa Srl con il convegno “Turismo rurale responsabile e sostenibile per la valorizzazione culturale dei luoghi e delle tradizioni”, subito dopo è previsto un doppio appuntamento dedicato alla figura del Santo alle 18, al Palazzo Baronale la presentazione del libro dello storico Gilberto Spagnolo “Il fuoco sacro. Tradizione e culto di Sant’Antonio Abate a Novoli e nel Salento”, mentre alle ore 20, al teatro comunale è in programma “Sant’Antonio Abate e le nostre tradizioni”, seconda edizione del concorso destinato alle classi IV e V della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo.

Mercoledì 17 gennaio, giornata dedicata al Patrono, alle ore 10.30, nella chiesa di Sant’Antonio, è prevista la solenne concelebrazione eucaristica alla presenza dell’Arcivescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia, Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, prenderà il via la rassegna pirotecnica nell’area del falò, mentre in serata sono previsti uno spettacolo equestre a cura del Centro Ippico L’Annunziatella di Squinzano (ore 20.30 nell’area della Fòcara), e un concerto dell’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento Oles (ore 21, teatro comunale). La serata si chiuderà con i concerti di Funkum Munny,Talitakum Accademia Folk, Antonio Amato Ensemble e il gran finale con il cantautore Edoardo Bennato.

Giovedì 18 gennaio, alle ore 20, si svolgerà “Il fuoco nelle mani di Garcia Lorca: cante jondo e flamenco”, concerto e reading poetico a cura della Compagnia mura di Flamenco Andaluso.

Infine, venerdì 19 gennaio, alle ore 20.30, al teatro comunale Vox Poetica con Valeria Vetruccio (pianoforte), Salvatore Della Villa (vox poetica)e Gianluigi Antonaci (architetture sonore).

Da segnalare i cinque segmenti culturali e tradizionali legati alla Fòcara 2018: Fòcara Fotografia con il fotografo Tony Gentile, autore del famoso scatto a Falcone e Borsellino che campeggia anche all’esterno del Tribunale di Lecce, Fòcara Fumetto, con “Marina”, una mostra di Massimo Alemanno, Fòcara Cinema con Mauro John Capece, i tradizionali Percorsi d’arte nella Pinacoteca e nel Museo del Fuoco e, infine, lo Spazio Fòcara destinato all’artigianato, al commercio e all’enogastronomia.

All’incontro con i giornalisti hanno preso parte il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, il sindaco di Novoli, Gianmaria Greco, il Direttore del GAL Valled ella Cupa S.r.l., Antonio Perrone, il presidente del Comitato Festa S. Antonio Abate, Fernando D’Agostino, il presidente della Pro Loco Novoli, Donato Parlangeli, il parroco della Chiesa di S. Antonio Abate, don Luigi Lezzi e il fotografo Tony Gentile.

Fonte: www.focara.it

Cupagri WEB

INTERVENTO 1.1 - INTERVENTI DI ACCESSIBILITÀ E RIQUALIFICAZIONE FISICA PER MIGLIORARE LA FRUIZIONE A FINI TURISTICI DEL PATRIMONIO CULTURALE ED ARCHEOLOGICO DELL'AREA. (2)

Presentiamo le sche deBase giuridica                                  

Art. 20, paragrafo 1, e) par. 2) e 3) del Reg. (UE) n. 1305/2013;

Descrizione del tipo di intervento:

Con questo intervento il GAL mira a finanziare il miglioramento di edifici e ambienti di particolare pregio naturalistico, culturale, archeologico, architettonico e della archeologia industriale  che fino a questo momento sono risultati difficilmente accessibili e renderli quindi usufruibili a ogni categoria di persone, al di là dell'eventuale presenza di una condizione di disabilità. Saranno altresì finanziati due interventi fisici dove allocare le strutture info point turistiche. 

Saranno realizzati interventi di ristrutturazione, ammodernamento e miglioramento dell’accessibilità' dei beni a valenza storico architettonica, e archeologica e della archeologia industriale  inclusi piccoli punti ristoro  funzionali alla  fruizione turistica.

Tipo di sostegno

Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale a fondo perduto, con intensità di contributo fino al 100% della spesa ammessa

Beneficiari

Amministrazioni pubbliche

Costi ammissibili

·    investimenti per il restauro, la ristrutturazione e la riqualificazione dei fabbricati di interesse storico architettonico, archeologico, della archeologia industriale e delle loro pertinenze;

·    acquisto di nuovi macchinari e attrezzature per la fruizione pubblica;

·    investimenti per il miglioramento del rendimento energetico dei fabbricati (es. interventi di isolamento termico,…);

·    investimenti per la costruzione e/o il potenziamento di impianti di approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili;

·    interventi per garantire l’accessibilità e fruibilità ad utenti con esigenze complesse e differenziate;

·    spese per allestimento di punti di accoglienza e ristoro

·    spese generali, incluse le indagini e gli studi per l'analisi dei fabbisogni connessi all'investimento, sino al 10% delle spese ammissibili.

Modalità di affidamento

Intervento a Bando

Condizioni di ammissibilità

L’ammissibilità delle domande è subordinata al rispetto delle seguenti condizioni:

I fabbricati oggetto d’intervento e le eventuali pertinenze devono essere nella piena disponibilità del richiedente.

Ai fini della applicazione di quanto previsto dal art. 71 del Reg. (UE) n. 1303/2013, gli investimenti di tipo fondiario/ edilizio finanziati sono soggetti ad un vincolo di destinazione (computato dalla liquidazione del saldo del contributo) di 10 anni. Per gli altri investimenti il vincolo di destinazione è di 5 anni.

Ai sensi dell’art. 20, comma 3 del Reg. (UE) n. 1305/2013, gli investimenti di cui alla presente misura sono sovvenzionabili se gli interventi a cui si riferiscono vengono realizzati sulla base di piani di sviluppo dei comuni situati nelle zone rurali e dei servizi comunali di base, ove tali piani esistano, e sono conformi alle pertinenti strategie di sviluppo locale.

Gli interventi devono essere compatibili con la normativa vigente in campo ambientale (ivi compresa la Valutazione di Incidenza qualora prevista), paesaggistico, forestale e urbanistico territoriale e la loro realizzazione è comunque subordinata all’acquisizione, da parte del beneficiario, di tutte le autorizzazioni di legge previste.

Gli interventi devono essere conformi agli strumenti di pianificazione e/o programmazione locale ed essere coerenti con la strategia di sviluppo locale del GAL VdC.

Gli interventi proposti devono contenere un piano definito relativo alle modalità di gestione degli immobili di almeno 5 anni dalla data di presentazione della domanda di saldo .

Importi e aliquote di sostegno

Per i beni a valenza storico architettonica, archeologica e archeologia industriale il contributo è calcolato su una spesa massima ammissibile di  € 140.000 . 

L’intensità di contributo fino al  100% della spesa ammessa;

Per le strutture fisiche dove allocare gli info point turistici  il contributo è calcolato su una spesa massima ammissibile di  € 35.000 

L’intensità di contributo fino al 100% della spesa ammessa.

 

Torna all'inizio del contenuto